logo-mssMASTER

Diritto e Management dei Servizi Sanitari
Socio-sanitari ed Educativi

Roma 3

La sfida

Giunto alla terza edizione, il Master riconferma con maggiore consapevolezza l’obiettivo di fornire una formazione specialistica post lauream di eccellenza in diritto e management dei servizi sanitari, socio-sanitari ed educativi, in grado di assicurare una preparazione completa sia dal punto di vista delle conoscenze teoriche, che del background necessario ad assumere eventuali compiti di management, coordinamento e consulenza nei diversi enti pubblici e privati, soprattutto grazie alla possibilità data agli studenti di interagire e confrontarsi con un corpo docenti di elevato livello, proveniente e dal contesto universitario, e dal contesto professionale specialistico sia pubblico che privato (Ministero della Salute, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Agenas, Sgr, Cooperative sociali, Studi Legali, Società di consulenza).

Il percorso, così improntato, consentirà l’approfondimento di quelle  che sono le attuali tematiche sanitarie e sociosanitarie, cogliendone le implicazioni non soltanto giuridiche, ma anche, economico-finanziarie e di management.  Un approccio interdisciplinare, quindi, finalizzato ad offrire gli strumenti più idonei per affrontare agevolmente le peculiari problematiche del settore, sempre più caratterizzato da un modello organizzativo integrato di servizi alla persona.

Dunque, un  iter formativo che prevede l’acquisizione di elevate competenze in materia giuridica, economica ed organizzativa, con l’esame delle questioni che risultano più cogenti rispetto alle nuove e mutate prospettive di riorganizzazione ed erogazione dei servizi sanitari e sociosanitari, per permettere agli studenti di acquisire quelle conoscenze e quelle competenze oramai necessarie per ricoprire un ruolo da protagonisti in un sistema che non è più qualificabile esclusivamente come una “fonte di costo, bensì come un investimento economico e sociale” (Patto per la Salute 2014-2016).

Roma 3

Il contesto

Sempre più spesso l’offerta di servizi sanitari include prestazioni ricadenti nell’area del sociale, e, analogamente, le nuove prospettive nell’organizzazione dei servizi sociali fanno riferimento a servizi che si situano, border line, tra il sanitario ed il sociale; un contesto complesso, dinamico ed incerto che sta imponendo al sistema della sanità dei cambiamenti sempre più significativi.

L’eterogeneità dell’intervento pubblico nelle diverse regioni italiane e la complessiva insufficienza dell’offerta di servizi per la cura della persona nel nostro Paese, carenza rilevante soprattutto se rapportata al quadro europeo, costringono il sistema istituzionale ad individuare, velocemente, strategie innovative.

Si rende, quindi, necessaria la definizione di un nuovo approccio integrato alle politiche sanitarie, che coinvolga competenze e culture diverse, le diverse istituzioni pubbliche e i soggetti sociali, le diverse politiche (dell’immigrazione, dell’abitare, della mobilità, della formazione, oltre ovviamente a quelle sociali e sanitarie).

Risulta fondamentale un approccio aperto, che garantisca l’integrazione (mettendo in stretta relazione percorsi di cura e assistenza ospedalieri, sanitari e sociosanitari territoriali, socio assistenziali), l’apporto complessivo di tutti i soggetti (sia con ruoli istituzionali che familiari), l’approccio solidaristico e la valorizzazione delle comunità locali (mettendo a valore le risorse umane delle associazioni e delle reti informali).

Nell’ambito della sottoscrizione dello stesso Patto per la Salute 2014-2016, viene rilevata la necessità di potenziare l’intero sistema di governance della sanità, di rivisitare gli assetti organizzativi dei servizi sanitari regionali, ma, soprattutto, di rendere economicamente sostenibile la tutela della salute e del benessere di 60 milioni di cittadini.

Roma 3

Il Know-how

Il Master, organizzato e svolto congiuntamente dai Dipartimenti di Giurisprudenza e di Scienze della Formazione, ha come obiettivo quello di offrire una visione di insieme dei settori di riferimento,  congiuntamente a specifici percorsi di approfondimento relativamente ai temi più attuali e cogenti.

Le attività di docenza saranno svolte sia da professori universitari dai migliori atenei italiani, sia da professionisti ed esperti che vantano una consolidata e pluriennale esperienza nei settori di interesse, provenienti anche dalla Pubblica Amministrazione, dal mondo della professione legale e da quello della consulenza organizzativa e gestionale, nonché dalle realtà cooperative e da quelle associative.

Un tale approccio consente la formazione di un corpo docente che possa trasmettere agli studenti quelle esperienze che, sempre più, risultano determinanti per acquisire un bagaglio di competenze immediatamente spendibili nel mondo del lavoro.

Roma 3I partners

Enti pubblici e privati, associazioni di categoria, studi professionali, aziende ed organi istituzionali svolgono un ruolo fondamentale per lo svolgimento e l’implementazione delle attività del progetto.

La partecipazione attiva dei partner nelle fasi di progettazione ed erogazione dell’attività formativa e di inserimento nell’attività lavorativa, rappresenta il vero punto di forza del Master: i percorsi formativi vengono programmati in risposta ai sempre mutevoli fabbisogni professionali; il trasferimento dell’esperienza e delle competenze maturate “sul campo” consente di elevare il livello di “professionalizzazione” dell’offerta formativa; le attività di stage e case study consentono di facilitare l’ingresso degli studenti nel mondo del lavoro.

Le testimonianze di esperti provenienti dal mondo della sanità pubblica e privata, dagli enti e dalle organizzazioni protagonisti nei settori sanitario, socio-sanitario e socio-educativo, completano il quadro delle attività.

La partecipazione dei partner ai convegni, seminari e workshop, rappresenta un significativo momento di confronto per i players dei settori interessati, ed una preziosa occasione di crescita a disposizione degli iscritti.

Elenco Partners >>

Roma 3A chi si rivolge

Il Master è aperto a tutti i soggetti in possesso di diploma di Laurea magistrale o di titolo di studio equipollente, indirizzandosi a coloro che vantano una particolare propensione per lo studio specialistico di una disciplina in continua espansione e di crescente ed inarrestabile rilievo. Il piano del Master è ideato anche per soddisfare le esigenze culturali e professionali del personale di varia qualifica dipendente di strutture pubbliche e private.

Un solido background culturale di livello universitario e un elevato potenziale sono i requisiti principali per l’ammissione al Master in Diritto e Management dei Servizi Sanitari, Socio-sanitari ed Educativi, e per rendere la propria esperienza formativa un’importante, concreta occasione di crescita e di scambio culturale e professionale.

Roma 3

Perfezionamento

La partecipazione a singoli moduli del Master consente a coloro i quali già operano nei settori sanitario, socio-sanitario ed educativo, di partecipare alle attività formative beneficiando di importanti occasioni di aggiornamento ed approfondimento; analogamente i neolaureati potranno cogliere l’opportunità di approfondire esclusivamente taluni degli argomenti affrontati nel percorso didattico.

In entrambi i casi, ai partecipanti che avranno seguito con profitto i relativi moduli verrà rilasciato un attestato di frequenza.